Riflettevo oggi su come sia importante creare documentazione tecnica che garantisca qualità e flessibilità. Lo spunto ovviamente viene da un'esperienza concreta: una serie di istruzioni (sequenza disegni di montaggio) per l'installazione di singoli componenti che si sommano per diventare un unico prodotto. In questo caso la complessità è data dalla variabilità: tipologia, quantità, caratteristiche particolari. La situazione in essere prevede un manuale di montaggio unico che raggruppa tutte le tipologie di componenti. L'installatore viene orientato grazie a un indice. Il mio amico Manuel, grande esperto di modularità, definirebbe questa situazione come "architettura integrale" (Ulrich).

Se arrivate al nostro sito dalla home, una delle prime cose che vedete è l'istruzione di montaggio di un letto: vi spiego a grandi linee come è stata realizzata. Il cliente ci ha contattato con l'esigenza di offrire al negoziante/montatore un supporto in più in fase di vendita e post vendita linee guida: a chi, perchè - chiarire come si monta il prodotto (mostrare al negoziante che "è facile e veloce") - definire eventuali caratteristiche ambientali necessarie e mostrare nel dettaglio la tecnica costruttiva (le curiosità del cliente) - integrare procedure a cura del negoziante con altre a cura del cliente finale - offrire una grafica pulita e gradevole - a monte un ufficio tecnico oberato di richieste di chiarimenti da parte dei negozianti Come abbiamo sviluppato il progetto: - individuazione di un referente interno e attivazione dei canali informatici (skype, e-mail, project, area dedicata...) - analisi materiale fornito (file 3d) - breve scambio di informazioni e stesura di una scaletta (sequenza fasi montaggio) - richiesta schizzi e foto di riferimento a integrazione delle criticità individuate - discussione e verifica della bozza realizzata per la serie, come nasce un'istruzione :-)