studiodz & Augmented Reality

Lo so, se ne parla e se ne è parlato, ma davvero fino ad ora non avevo “toccato con mano”!

Se sapete già tutto sull’Augmented Reality, questo post umile ed ingenuo potrà solo farvi sorridere, altrimenti scoprirete qualcosa di strabiliante!

Incuriositi da un video sulla videocamera del nuovo iPhone, ci siamo ritrovati a spulciare, provare, giocare.

In poche parole, la Realtà Aumentata aggiunge elementi digitali a situazioni reali.

Per l’utente è semplicissimo: basta inquadrare con la videocamera un particolare “codice” e… voilà!

I campi di applicazione sono molteplici, dalle applicazioni militari a quelle mediche, dai videogiochi al marketing.

Ed ecco un’interessante esempio di uso pratico di questa tecnologia proposto dal servizio postale americano

[fusion_builder_container hundred_percent=”yes” overflow=”visible”][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”no” center_content=”no” min_height=”none”][fusion_youtube id=”tp0EyeXayNM” width=”600″ height=”350″/]

 

Riuscite a immaginare un’applicazione nelle istruzioni d’uso? In realtà, noi stiamo ragionando sul QR code da parecchio e questa sembra essere un’ennesima prova delle sue potenzialità[/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

4 Comments

Post A Reply to Nicola Cancel Reply