Esempio di manuale ricambi

Catalogo ricambi

I cataloghi ricambi sono uno strumento di post-vendita, ma anche uno strumento di marketing: il cliente viene accompagnato in un’accurata e attenta gestione delle problematiche che possono manifestarsi lungo la vita del prodotto e questo lo fa sentire sicuro. Un buon catalogo ricambi è un interessante sostegno alla vendita. Inoltre le spare parts sono un vero e proprio prodotto la cui commercializzazione è un business indipendente.

Trattare i ricambi come prodotti, dedicare alla loro comunicazione la cura e l’attenzione necessarie è un modo per incrementare sia le vendite del prodotto, che quella dei ricambi stessi. Un catalogo ricambi efficace consente al cliente che si trova in una situazione di estrema urgenza di richiedere il pezzo sostitutivo con la certezza di non commettere errori. Il post-vendita è un momento delicato perché crea o meno quella fidelizzazione alla marca a cui tanto aspirano le aziende. Un servizio assistenza efficiente passa anche per un catalogo ricambi ben fatto.

Il nostro metodo

C’è più di una strada da percorrere per creare il catalogo ricambi, ma innanzitutto, dopo aver analizzato il mercato di riferimento e le finalità del progetto, bisogna realizzare le viste esplose dei vari articoli. La fase illustrativa è fondamentale perché sarà quella che consentirà al cliente finale di individuare senza ombra di dubbio il codice del pezzo e che, in assenza di un manuale istruzioni gli fornirà le indicazioni minime per la sostituzione. La realizzazione delle viste esplose può avvenire partendo da file 3D forniti dall’azienda o attraverso un procedimento manuale di rilevazione dei particolari e di ridisegno.

La distinta base dell’articolo va filtrata sulla base dei pezzi venduti effettivamente come ricambi e la parte descrittiva, se si decide debba esserci, va scritta in modo funzionale ad un catalogo ricambi, alleggerendola di tutte le abbreviazioni e le informazioni tecniche rilevanti unicamente per il produttore.

Una guida alla lettura del catalogo potrebbe essere necessaria, così come delle indicazioni o addirittura il fac-simile del modulo per la richiesta del ricambio.

Il tipo di documentazione dipende dalle esigenze del cliente: è possibile creare la versione digitale anche interattiva del catalogo ricambi, distribuirlo su cd o direttamente online, così come creare un software dedicato attraverso il quale navigare nel prodotto.

Vuoi un preventivo? Lasciaci qualche informazione e ti contatteremo al più presto!

Il tuo nome

La tua email

Oggetto

Il tuo messaggio

Carica file