Sole24ore del 9/09/09 allegato Nordest, pagina 8.

studiodz-cowo

La pagina è stata “riveduta e corretta” visto che per un errore (sigh!) anzichè la nostra foto è stata stampata quella del Cowo di Marghera

Cos’è il Coworking per noi? Perchè abbiamo aderito al progetto?

Siamo convinti che sia importante lavorare in uno spazio fluido, aperto alla contaminazione e offrire una scrivania ai nomad worker (lavoratori “non stanziali”) ci pareva il modo migliore per mettere in pratica quest’idea.

Il nostro Cowo non costa 3 euro al giorno, ma offre postazione mac-pc e un’ambiente stimolante e collaborativo!

Dettagli e prezzi li trovate nella nostra pagina dedicata accessibile cliccando qui.

Nell’articolo le mie parole sono state un po’ semplificate, non si tratta di crisi che spinge a ridurre costi o a fare network, ma di tempi maturi (almeno quanto a consapevolezza) per valutare soluzioni di business innovative…in questo senso va inteso anche il ruolo di Bassano-In: crisi o meno, il mercato è sempre più esigente e richiede aggregazioni e servizi integrati.