Oggi parliamo di previsioni.

La rete offre un po’ di tutto e leggendo dai feed di un blog che seguo, ho scoperto nuova metodologia di previsione.

La teoria è che che ci sia “saggezza nella folla” e che quindi proprio la rete (luogo di incontro che può avere come caratteristiche decentramento, coordinamento centrale, indipendenza nell’esprimere opinioni e nel reperire fonti di informazione) possa aiutare ad avvicinarsi ad una previsione corretta.

Nel post citato c’è anche il link ad un’esperienza italiana, credo partita da poco.

Ho trovato interessante questo nuovo approccio. E comunque lo si può sempre provare!

La mia domando è: siamo veramente indipendenti nel reperire informazioni? Domanda poco web 2.0…

Più pragmaticamente, io prevedo che se seguirete con attenzione le istruzioni d’uso, andrà sempre tutto bene 🙂