Avete mai avuto bisogno di realizzare duplicati di vostri cd?

Non parlo di quelli autoprodotti dal vostro gruppo rock :-), ma di quelli che l’ufficio marketing ha deciso di allegare al vostro ultimo e sfavillante catalogo…che ne so, diecimila copie da distribuire gratuitamente a clienti (e amici?), magari tutte all’estero…

Beh, di solito si applica il bollino SIAE e questo bollino va richiesto, SIAE lo fornisce e chi duplica lo applica (e spesso sbriga anche tutta la pratica), ma siccome i casi sono tanti e tutta la faccenda ha un costo, è inutile metterlo se non serve.

Vi allego un decalogo gentilmente realizzato da un nostro fornitore di grande esperienza, ovviamente gli errori e gli aggiornamenti sono all’ordine de giorno quindi fate sempre riferimento alla normativa in vigore.