In un recente post ho parlato di come sia importante trovare velocemente le informazioni in un libretto istruzione.

Una buona suddivisione degli argomenti, un indice dettagliato e/o una guida rapida possono fare al caso nostro. Altrimenti succede che, per parlare di un’esperienza personale…

Qualche giorno fa, ero da un’amica per una pizza fra fanciulle.

Cucina nuova, sapete com’è: si festeggia!

Forno piuttosto semplice, solo due manopole.

Manuale di 300 pagine in 5 lingue.

Prima l’abbiamo sfogliato distrattamente e poi, sentendoci mano a mano sempre più stupide, ci siamo impegnate seriamente.

pollonsedutahf2

Beh, diamo pure la colpa agli spritz bevuti come aperitivo, ma per accenderlo ci è voluto mezz’ora buona!

A mente lucida, il giorno dopo ho riguardato il manuale.

Direi che il problema principale è che riassume al suo interno molteplici modelli di forno senza fornire una qualsiasi indicazione sul nostro.

Cioè,  se può andare bene includere più modelli simili in uno stesso manuale, è vero però che è necessario elencare gli articoli per i quali illustrazioni e testo sono validi e per quali si è prevista una variante di testo/disegni.

Comunque di quel modello di forno, nessuna traccia.

Le cose sono due: o hanno fornito il libretto sbagliato, ma come esserne sicuri se da nessuna parte è scritto per quali forni è valido (troppo generica la scritta “forno da incasso”), o semplicemente il manuale è stato concepito male.

Splendida cucina, peccato “l’incidente” con la pizza.

Manuali discreti: buona carta, stampa nitida, disegni. Ma troppi modelli tutti mescolati insieme!