Come avrete capito, l’argomento è caldo (e come dagli torto al 27 di luglio!) e allora finché è caldo…

l’idea è quella di cominciare ad immaginare il futuro delle istruzioni d’uso, in particolare quello di alcuni aspetti legati per esempio ad assemblaggio e a smantellamento, piuttosto che ad operazioni di manutenzione: parti pratiche ed interattive ad integrazione della parte più teorica fornita come documentazione tradizionale.

Credo che questo sia uno dei primi esempi di applicazione della realtà aumentata in una procedura di manutenzione (di un’automobile), ringraziamo Manuel per la segnalazione 😉